Il tiro da fuori: L’Arma Segreta dell’Italia contro l’Albania

15 Giu , 2024 - betting guide,scommesse sportive

Il tiro da fuori: L’Arma Segreta dell’Italia contro l’Albania

Quando si affronterà l’ostica nazionale albanese nella prima gara di Euro 2024, il CT Luciano Spalletti potrebbe avere un’arma tattica speciale nella sua faretra: la capacità dei suoi uomini di impensierire il portiere avversario con potenti conclusioni da fuori area.

Un’analisi approfondita delle statistiche sul tiro da fuori area della scorsa stagione svela infatti come alcuni dei protagonisti della nazionale possano vantare un piede caldo dalle distanze lunghe.

Il tiro da fuori area di Giacomo Raspadori

Partiamo dall’attacco, dove Giacomo Raspadori sembra essere la principale minaccia da tenere d’occhio. Anche se ufficialmente dovrebbe sedersi in panchina per lasciare spazio al centravanti “più puro” Gianluca Scamacca.

Impiegato spesso come esterno offensivo (20% come ala sinistra, 18% a destra), il bomber del Napoli ha dimostrato di non temere le conclusioni da lontano, tentandole in media quasi 3 volte a partita e congedandole in porta nell’8,6% dei casi. La sua duttilità tattica e il suo sinistro micidiale lo rendono imprevedibile quando riceve palla defilato, pronto ad accentrarsi e far partire il suo magnifico destro a giro.

Lorenzo Pellegrini ed il suo letale tiro da fuori area

A supporto degli uomini di attacco, il centrocampo azzurro potrà contare su un elemento in forma straripante come Lorenzo Pellegrini. Il centrocampista giallorosso, schierato da interno di centrocampo nel 70% delle gare e trequartista nel restante 21%, ha mostrato una vena realizzativa di prim’ordine realizzando ben 0,37 gol a partita.

Il suo mancino educato lo rende letale quando riceve palla in zona di rifinitura, con il 28% dei suoi tiri che sono arrivati dal piede debole. La sua intelligenza tattica gli consente inoltre di svariare su tutto il fronte offensivo, aprendo corridoi per le sue micidiali conclusioni.

Nicolò Barella: l’arma segreta

L’arma segreta però potrebbe essere rappresentata da Nicolò Barella. Pur non essendo un attaccante puro, l’interditore nerazzurro si è dimostrato un cliente scomodissimo per le difese avversarie grazie alla sua eccezionale abilità nel dribbling.

Ben 0,91 volte a partita è riuscito infatti a saltare l’uomo nell’ultimo terzo del campo, creando così spazi invitanti per far partire le sue bordate da fuori. La sua esplosività fisica unita al tempismo dei suoi inserimenti potrebbe rivelarsi il grimaldello perfetto per scardinare il prevedibile muro difensivo albanese.

Iscriviti subito ad i7bet Exchange!

Con Metodo Scommesse puoi iniziare a fare trading sportivo con solo il 2% di commissioni!

Se hai già un conto scrivimi su Telegram a @AlbyMS per un passaggio sottorete

Il tiro da fuori area per sbloccare subito il risultato: Italia vs Albania ad Euro2024

Contro un avversario che si preannuncia guardingo e rinunciatario, l’abilità di far male da lontano potrebbe essere l’arma in più per gli azzurri. Spalletti avrà il compito di orchestrare opportune manovre per liberare al tiro i suoi cecchini, studiate ad arte per esaltare le caratteristiche dei singoli talenti offensivi a sua disposizione.

Se il piano tattico andrà a buon fine, l’Albania potrebbe davvero trovare un’insidia inaspettata nel tiro da fuori area dei nostri fenomeni. L’obiettivo è partire forte e sbloccare subito il risultato, seminando il panico nelle fila nemiche già dai primi, potenti fendenti dalla distanza.

Iscriviti a Maggiorata PRO e fai Matched Betting come un PRO

Inizia subito a lavorare con le Maggiorate di Maggiorata PRO

Mensile: 97 euro

Cosa avrai?

Un gruppo privato con assistenza dedicata e tutte le giocate in sezioni dedicate

Ti è piaciuto l’articolo…

Condividilo sui tuoi profili social e fai crescere l’impegno di Metodo Scommesse nell’aiutare le persone ad investire nello sport


,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *